"OLTRE I CONFINI DELL’ANIMA" di Alessandra Silvia De Simone dal 1 al 30 Luglio 2014

Data e luogo del Vernissage:

1 Luglio 2014  alle ore 18.30 presso LOGOS HOTEL 

Via Giuseppe Mazzini 153

 55042 Forte dei Marmi LUCCA

Visitabile dal 1 al 30 Luglio 2014 all'Hotel Logos 

OLTRE I CONFINI DELL’ANIMA è una mostra d’arte  di Alessandra Silvia De Simone, incentrata sul significato del termine ANIMA usato in questo caso, come sinonimo del concetto di individualità, che l’artista attraversa con un vivace gioco di colori. Anche le forme  si incontrano, si incrociano e si sovrappongono allo stato esistenziale della materia, oltrepassandola ironicamente,  approdando in un luogo dove il tempo pare essersi fermato in uno  spazio infinito dell’immaginazione. Quest’ultima però non è il frutto di una auto proiezione di se stessa o del suo fare arte, bensì il riflesso di una  società, dove le inquietudini  diventano opportunità per l’essere propositivi, assertivi e positivi. Il mondo in cui oggi  viviamo è  vissuto, infatti,  come spunto di riflessione,  come punto di partenza e di osservazione. Una visione della vita che viene qui rappresentata come gioco, dinamicità naturale  dell’intelletto umano, ricerca e recupero di  luce filtrata, reazione all’ apatia del pensiero statico, in cui si rischia di cadere quando ad averla vinta sono i problemi e le difficoltà quotidiane. In verità la sua, è un’  espressione che verte verso  la tregua dei sogni, la sospensione dei conflitti interiori dell’uomo. La vigoria artistica di Alessandra Silvia De Simone non è altro che un invito a vivere la vita con incanto e meraviglia, con speranza e splendore; abitare nel proprio spazio vitale con l’entusiasmo dei bambini, l’audacia e la grinta dei forti.  La sua arte è come aprire una finestra per riempirsi i polmoni di aria pura, respirando la vita  che dura poco più di   un attimo di eternità,  anche laddove la realtà supera la fantasia e le ostilità oltrepassano le ambizioni individuali o collettive di questo mondo, oltre il quale l’artista ci e si spinge con uno sguardo illuminato, privo di confini, intesi come le prigioni  mentali da cui tutti noi, spesso, vorremo fuggire via.

PRESENTAZIONE CRITICA  a cura di Lodovico Gierut

Con la collaborazione della Scuola di Danza La Maison de la Danse della Spezia, diretta da Emmanuelle Ricco e la scuola My Rhythm di Marina di Carrara diretta da Martina Kate Opuratori.

Organizzazione e Patrocinio : 

Comune di Forte dei Marmi/ Assessorato alla Cultura. Mostra/evento patrocinata dal MUG, Toscana Musei, Logos Hotel, Edu Musei, Arte in Toscana, Provincia di Lucca, Parco Apuane, Comitato Archivio artistico - documentario Gierut, La Maison de la Danse (SP) , Premio Letterario Racconti nella Rete. Ideata e progettata da Alessandra Silvia De Simone.