"La Danza dei Fili" nel mondo....

"La Danza dei Fili"  - è uno Spettacolo Teatrale di Alessandra Silvia De Simone (artista e regista teatrale Italiana) che ne ha curato la regia, la sceneggiatura,  i costumi, le maschere - eseguite da lei tutte a mano con antichissime tecniche di pittura, le scelte musicali, le luci, gli effetti speciali, le coreografie di azioni ed elementi oltre che dell'intero progetto artistico-culturale che è nato anche con l'intento di trasmettere alle nuove generazioni e a tutti noi, i valori tecnici, spirituali, morali, sociali, presenti nella pittura ed in generale nel patrimonio storico-artistico Italiano. Pone il primo accento, infatti, nell'evidenziare la ricchezza artistica di opere d'arte ed in generale del valore della pittura e della scultura Italiana nel mondo.

"La Danza dei Fili" nasce nel Dicembre del 2012, ma la sceneggiatura era stata scritta un anno prima.  La prima performance viene realizzata con il coinvolgimento di tre ballerine scelte dall'Accademia La Maison de la Danse della Spezia (Pres. Emmanuelle Ricco). Le tre ballerine erano Elena Ballestracci, Ilaria Gentile e Chiara Battolla presso la sala Bastrieri donata dal Comune di Portovenere - SP.  Il progetto univa all'epoca Danza, Musica e Pittura. La Danza diventava interpretazione di messaggi presenti nella pittura dell'autrice del progetto. Dopo pochi mesi e grazie alla collaborazione del Comune di Portovenere (Sindaco Matteo Cozzani) il progetto viene realizzato a Portovenere presso il teatro all'aperto riempiendo interamente la piazza gremita di gente che si affolla anche durante le prove generali. La voce scelta per lo spettacolo "La Danza dei Fili 2014" era quella magica di Camilla Rinaldi. Il 9 Agosto 2014 oltre 800 persone infatti assistono alla prima assoluta dell'inedita performance, seguita dalla Mostra di Pittura che inaugura la serata allestita presso la Sala Bastrieri del Comune di Portovenere, dal titolo "l'Intreccio" - Mostra di Pittura di Alessandra Silvia De Simone curata e presentata da Stefano Giraldi. (Noto fotografo d'arte e curatore di importanti manifestazioni culturali ed artistiche taliane). Nel Maggio 2014 Alessandra Silvia De Simone diventa membro del  CID UNESCO di Parigi e circa un anno più tardi viene invitata a presentare il progetto a SanPietroburgo (in Russia) nell'Aprile 2015. Seguiranno da quel momento, una serie di importanti date nazionali e di lì, inaspettate ma sorprendenti tappe internazionali, Parigi, Miami Fl USA, Vancouver Canada, fino a giungere nell'Aprile 2016, in soli 4 anni, alla realizzazione dell'intero spettacolo a San Paolo in Brasile presso l'ambito Teatro Castro Mendes di Campinas (SP), con oltre 1200 posti a sedere. In quell'occasione vengono  coinvolti oltre 65 partecipanti tra i 9 ed i 28 anni di età.  Ma uno dei momenti più belli per lo spettacolo avviene il 10 Luglio 2016, quando inaspettatamente "La Danza dei Fili" apre la serata di Gala della Coppa del Mondo della danza a Montreal. Il Dance World Cup di Montreal (Presidente Mona D'Amours)  è sponsorizzato dal - Cirque du Soleil - e vede la partecipazione nella cura dei passi di danza di Marcela Zia (Ballerina professionista e coregorafa Brasiliana). Dopo l'esperienza in Brasile Marcela Zia raggiungerà  infatti Alessandra Silvia De Simone  anche in Canada. Insieme ed in pochi giorni riescono a preparare uno spettacolo teatrale per l'Inaugurazione della serata di Gala con i migliori ballerini scelti su scala internazionale. Oltre 40 partecipanti affollano il palco del Dance World Cup tra gli applausi di un pubblico enorme proveniente da molti paesi tra cui: India, USA, Canada, Italia, Francia, Africa, Russia, Cina, Giappone, Australia,ecc. 

A fotografare la performance del Dance World Cup sarà  Nanah D'Luize (fotografa professionista scelta in questa occasione dopo la prima importante collaborazione avvenuta in Brasile). Tuttavia dal 2012 al 2016, si sono occupati di fotografare "La Danza dei Fili" e di curarne le splendide riprese, professionisti come: Luca Martinelli (video), Marco Bartolini (Video e Audio), Giorgio Lacava (Video), Riccardo Podestà (Fotografia), Claudio Ciani (Fotografia) ed altri.

"La Danza dei Fili" rappresenta la connessione tra i sentimenti e gli elementi umani in rapporto alla  società  civile contemporanea internazionale, ponendo un accento significativo sull'intricato rapporto tra bene e male, pace e guerra, morte, vita e amore, bianco e nero, menzogna e verità. Lo spettacolo coinvolge oltre 85 bambini e ragazzi tra i 7 ed i 28 anni di età di tutte le provenienze, tutte le etnie, religioni e culture, comprende anche una sezione per bambini diversamente abili o provenienti da zone depresse in un contesto assolutamente paritario e mai giudicante. Fonda infatti le sue radici nei valori dell'uguaglianza, della solidarietà e della Pace Internazionale nel rispetto reciproco anche dell'intero Staff che cambia e si arricchisce nelle varie tappe e nel tempo.  La sceneggiatura dello spettacolo è stata pubblicata in un piccolo libro, di cui attualmente c'è solo la versioone Italiana ed è intitolato: "La Danza dei Fili" in Fiaba Ed. da M - Quaderni ed.  nel Maggio 2015.

Prossimi Appuntamenti:

(Italia) - Nel 2017 "La Danza dei Fili" arriverà a Torino presso il Teatro Concordia della Venaria Reale (Direttore: Mirco Repetto). Ciò grazie ad una sponsorizzazione della Fondazione Piemonte dal Vivo e del Comune di Torino ma soprattutto grazie al coinvolgimento nel progetto dell'Associazione per bambini eragazzi diversamente abili - AACSD Special Angels (Pres. Virginia Di Carlo). Lo spettacolo teatrale La Danza dei Fili a Torino /2017 è coordianto da ASD Enjoy Latin Dance Studio di Torino (Presid. Stefania Ressia e Giorgio Bocca).

In corso di preparazione le tappe Internazionali per "La Danza dei Fili"2017/18.

Intervista per TeleLiguria 2016 e di seguito altri video:

https://www.facebook.com/tvbjornalismo/videos/vb.154062744671454/1003523153058738/?type=2&theater

https://www.youtube.com/watch?v=eRv4Z9ddgiQ

https://www.youtube.com/watch?v=FyfAmyMD8nc

https://vimeo.com/131418498